ranktrackr.net

 

       Perchè volare quando puoi navigare
Imposta VolainRete.it come pagina iniziale !Aggiungi questo sito ai preferiti

 

 

 Ti trovi su:  
Filtri internet

Per la tutela dei bambini durante la navigazione in rete, esistono diversi metodi
 programmi di restrizione parentale ( parental control )
 ● impostazioni del browser
 ● accesso alla rete tramite pop filtrato
 ● sorveglianza di un adulto

 

 

La soluzione più efficace è di seguire i figli nelle loro prime esperienze nel www, giocando con loro e commentando le immagini e le informazioni che di volta in volta si incontrano, per portarli gradualmente a un autonoma capacità di scelta e di giudizio.

 


Programmi di restrizione parentale,

KidZui è un browser per bambini, con un design accattivante e tante funzioni interessanti che lo fanno sembrare un gioco. Ma soprattutto un browser con cui un genitore può stare finalmente sicuro, perché permette di navigare solo su siti adatti ai più piccoli. Gratuito, ma solo in inglese Kiddonet un broswer gratuito ideale per i bambini, colorato e ricco di link a giochi ed altro, anche qui i genitori possono inserire una lista di siti permessi, purtroppo questo software ed in inglese, in italiano troviamo Proteggi Bimbo: è un broswer di parental control gratuito e di libera distribuzione pensato per proteggere la navigazione in Internet dei più piccoli.

Impostazione del browser:anche i broswer che normalmente usiamo posso essere censurati basta intervenire sulle propieta'
Microsoft Internet Explorer
Dal menu Strumenti si seleziona Opzioni Internet e si sceglie Contenuto. Cliccando su Attiva è possibile definire il livello di controllo con cinque diversi gradi di restrizione su linguaggio, scene di nudo, sesso e violenza. Confermando le impostazioni date, il sistema permetterà di creare una password per impedire ad altri di modificarle

Accesso alla rete tramite pop filtrato Davide.it  da qui famiglie possono usufruire di un abbonamento Internet gratuito (mentre per associazioni Onlus, parrocchie e aziende è a pagamento) con tanto di servizio di sicurezza contro violenza e pornografia. Configurando una nuova connessione di accesso remoto, ci si collega così ad un Pop ‘dedicato’ di Davide. Grazie all’azione di un filtro che impedisce la navigazione su siti dai contenuti inadatti, i piccoli netsurfer potranno navigare su ben tre milioni di pagine web ‘filtrate’. Come dire che, nonostante i ‘paletti’, si ha a disposizione una vasta scelta dell’offerta ‘giusta’ presente sulla Rete delle reti.
 

Protezione con DNS sicuri Family Shield , un nuovo servizio (completamente gratuito) dell’azienda che ha creato OpenDNS, che agendo proprio sui DNS riesce a filtrare i siti internet inopportuni per i minorenni. Qui le istruzioni su come impostare i DNS sicuri

Genitori insostituibili
Tutti i medoti o sofware sopra descritti, tuttavia, non possono essere considerati sostitutivi dell’azione di educazione e controllo che i genitori devono sempre adottare nei confronti dei piccoli navigatori. Fare della navigazione in Internet un “appuntamento di famiglia”, sostitutivo magari di qualche serata passata davanti alla televisione è uno dei primi espedienti per condividere con i figli questa esperienza. Anche la collocazione del computer non è secondaria: meglio “a vista”, in salotto o in soggiorno, che in un angolo della loro stanzetta. Inutile pensare di poter nascondere ai figli l’esistenza di contenuti pornografici su Internet. Meglio parlarne, avvertendoli dei rischi che si nascondono anche dietro l’uso di chat e forum e stabilendo, soprattutto con i più grandi, regole inderogabili: vietato inviare foto a sconosciuti o rivelare il proprio indirizzo di casa o di scuola e, soprattutto, niente appuntamenti con persone conosciute in Rete se non in compagnia di uno dei genitori

 Siti consigliati
http://www.girotondo.com/  motore di ricerca esclusivamente dedicato ai bambini tra i 6 e i 13

 

 

Condividi questa pagina:
 
 

 Box ricerca interno

Google

VolainRete

     

---

 


 

Categorie del sito

Fai il pieno gratis