ranktrackr.net

 

       Perchè volare quando puoi navigare
Imposta VolainRete.it come pagina iniziale !Aggiungi questo sito ai preferiti

 

 

 Ti trovi su:  


        Cellulari brandizzati

Brandizzare è una nuova parola derivata dall'inglese brand - marca che viene utilizzata per indicare le modifiche apportate ad un prodotto di una certa azienda per farlo risultare personalizzato per una seconda azienda.
Nel settore dei cellulari, è quella serie di modifiche che i fabbricanti inseriscono per conto dei gestori di telefonia mobile che vendono attraverso le loro catene di negozi.

Queste modifiche, sono ad esempio:
- apposizione di un marchietto sul cellulare
- confezionamento dell'apparecchio in una seconda scatola con marchio del gestore di telefonia
- inserimento di motivi, sfondi, logo e bookmark collegati al gestore nel software del cellulare

Ci sono però altre modifiche discutibili e sgradevoli ma accettabili se documentate come:
- impossibilità d'usare le SIM di un altro gestore
- blocco delle brandizzazioni software (ad esempio impossibilità di eliminare uno sfondo)
- personalizzazione di pulsanti che attivano servizi del gestore che spesso sono sempre attivati e non richiedendo conferma, causano frequenti collegamenti per errore che pesano sulla bolletta del possessore

 Tutto questo diventa ingannevole e scorretto (e sarebbe interessante avere il parere di un'organizzazione dei consumatori o di un magistrato) se queste "caratteristiche" non sono in qualche modo evidenziate nell'informazione commerciale che precede l'acquisto (pubblicità, schede tecniche, confezione del prodotto).

A volte i cellulari brandizzati costano qualche €uro in meno degli originali ma non è una regola, comunque si ha un prodotto con caratteristiche diverse da quello di fabbrica, spesso con lentezza sui menù ed funzioni disabilitate.  Comprare un cellulare brandizzato non è un cattivo affare ma però l'acquirente deve sapere sempre cosa  compra, e siccome gli operatori che vendono tali telefonini non dichiarano le modifiche apportate (in genere di carattere estetico ed sul software) vi consiglio di provarli a fondo prima di acquistarli. Inoltre spesso i centri assistenza si rifiutano di caricare il software originale su tali cellulari in caso di guasto caricheranno sempre il software brandizzato.

In caso avete  acquistato uno di questi cellulari e poi non vi ha soddisfatto per una funzione mancante o altro ecco la procedura per avere il rimborso:

...ai sensi del DECRETO LEGISLATIVO 2 febbraio 2002, n.24.
Inutile prendersela con gestore: il tuo fornitore è il negozio che ti ha venduto il telefono. Gli mandi una raccomandata chiedendo di concordare entro 10 gg la risoluzione, in quanto il bene non funziona come tu ti aspettavi in base alle caratteristiche tecniche note del prodotto.
Il negoziante se ne fregherà, pensando "cosa c'entro io, il telefono lo fa così la casa produttrice", ma la legge attribuisce al venditore finale la responsabilità per il bene venduto, con possibilità di rivalsa sul suo fornitore.
A quel punto fai denuncia al giudice di pace, che nel giro di un mese o due convocherà le parti all'udienza. Il negoziante allora si informerà, capirà, imprecherà, e verrà a cercarti per offrirti una transazione prima dell'udienza.
Può sembrare lunga e dura, ma è una strada efficace, responsabilizza i negozianti e fa avere dei ritorni ai produttori
 

 

Condividi questa pagina:
 
 

 Box ricerca interno

Google

VolainRete

     

---

 


 

Categorie del sito

Fai il pieno gratis